Home

Beata la scuola che non ha bisogno di eroi. Risposta a Sallusti.

Sallusti nel suo editoriale del 2 giugno, si scaglia contro gli insegnanti, etichettati fin dal titolo come furbetti in cattedra che meritano la bocciatura.
La risposta migliore per Sallusti sarebbe la pubblicità di un noto farmaco per il controllo dell’incontinenza prostatica collocata accanto al suo editoriale.
Nelle parole del direttore si ravvisano, in effetti, le chiare tracce di un’incontinenza verbale e del pensiero, evidenti nella sproporzione tra l’accusa di viltà, rivolta a ottocentomila professionisti e il fatto, sotto gli occhi di tutti, che, in realtà, da fine febbraio, la maggior parte di loro ha trascorso 12 ore al giorno al computer per non chiudere la scuola, anche quando le scuole erano chiuse.
Questa dedizione spontanea degli insegnanti, che non ha guardato orari, contratti, diritti alla disconnessione, privacy e che è andata oltre le gravi carenze di mezzi provocate dalla decennale assenza dello Stato è la vera cifra di fondo del quadrimestre trascorso in “DAD”.
Dietro lo sproloquio di Sallusti contro i pretesi docenti antieroi vi è, piuttosto, il loro grave torto di essere l’unica forza sociale ancora sindacalmente organizzata in un mondo che ha quasi concluso la distruzione dei diritti dei lavoratori.
Forse un giorno, che piacerà a Sallusti, anche i docenti diventeranno definitivamente niente altro
che rider dell’istruzione, baby parker alla mercé del mercato.
Quel giorno non è ancora arrivato e i docenti faranno di tutto perché non arrivi mai… se ne facciano una ragione i nemici della scuola pubblica statale.
I docenti resteranno fedeli alla Costituzione, che affida loro uno dei più importanti compiti repubblicani, quello di formare cittadini attivi.
Forse, allora, sarà proprio dalla scuola che risorgeranno i diritti di tutti gli altri.
Con buona pace di Sallusti e di chi, legittimamente, la pensa come lui.


di Gianfranco Meloni, della Gilda degli insegnanti di Nuoro

Uscire dalla soggezione si può. Di Rino Di Meglio
Scuola: così non va! Di Giovanni Carosotti, Maurizio Viroli e Danilo FalsottiIntese per Decreto. Di Antonio AntonazzoLe buone intenzioni non bastano. Di Gianluigi Dotti – Imparare lavorando, e imparare a lavorare. Di Fabrizio ReberscheggA margine di una discussione sull´importanza di insegnare la storia. Di Adolfo Scotto di LuzioIl web e la sfida insidiosa alla storia. Di Giovanni De LunaQuando e come andare in pensione (e con quanto). Di Rosario CutrupiaDiritto all´Istruzione democratica e meritocratica. Di Rocco Antonio Nucera“Non lasciare indietro nessuno”: due modi d´intenderla. Di Alberto DaineseLa società in retrocessione. Di Fabrizio Tonello – CCNI sulla formazione: un importante passo in avanti per ridare centralità al collegio dei docenti. Di Fabrizio Reberschegg Separati a scuola. Di Marco MoriniIl segreto del successo della scuola in Finlandia. Di Ave Bolletta

Dantedì, sì bipartisan da Montecitorio. Di Ester Trevisan

– La tessera di categoria: il sindacalismo corporativo e la lotta di classe. Di Stefano Battilana

– Il cameriere laureato. Di Stefano Battilana

– Professione docente: una roulette russa!
Di Raffaella Raccuia

– Il Liceo classico statale “Ennio Quirino Visconti”. Di Massimo Quintiliani

– Il vero scopo del DL.112-2008 è ridurre l´assenteismo o penalizzare il pubblico dipendente? 
Di Michele Ramundo

 

Presidio davanti al MIUR mercoledì 18 Dicembre 2019
SOTTO L'ALBERO NON REGALI MA DIRITTI

SCUOLA NEWS 31 MAGGIO 2020

SCUOLA NEWS 31 MAGGIO 2020
https://youtu.be/npaNpNrkwh8
GILDA TV COMPIE 10 ANNI. AUGURI!
In questa edizione: 1. 8 Giugno SCIOPERO DELLA SCUOLA: i motivi;
2. Concorso straordinario rimandato al prossimo anno
scolastico; 3. Decreto scuola: cosa prevede; 4. Cosa manca nel Decreto; 5. Rientro a scuola a settembre; 6. Le problematiche della Maturità 2020; 7.Maturità in sicurezza: richieste a Zaia; 8. Call veloce per immissione in ruolo; 9. Violazione della privacy: due scuole sanzionate.
In studio Giuseppina Gagliardo. Intervento di Calogero Buscarino, Coordinatore Gilda Milano. Redazione Paola Tongiorgi. Regia e montaggio Angelo Scebba.
Mostra di più
1 di 238 Successivo